Riapertura!

Noi riapriamo ma voi non potete entrare!

Detta così fa un po’ ridere ma mi sa che sarà quello che potrà accadere da lunedì 26 aprile 2021.

Infatti si ipotizza una riapertura solo per i ristoranti e i bar che hanno uno spazio esterno in cui poter far accomodare i propri clienti. 

Quindi, primo step: pulire i portici, davanti e dietro e sistemare i tavolini…distanziati.

Secondo step: fare la danza della pioggia inversa e sperare che il clima sia mite, né troppo caldo, né troppo freddo.

Terzo step: guardare le previsioni meteo, anzi no meglio, non guardarle mai, che se le guardiamo poi ci demotiviamo.

Quarto step: continuare a proporre l’asporto visto le previsioni meteo guardate al terzo step.

Quinto step: non farsi prendere dal panico…troppo tardi!

Siamo rimasti chiusi per due mesi, abbiamo rispettato tutti i decreti, sia quando siamo rimasti aperti che quando siamo rimasti chiusi, ci siamo adattati a lavorare in modalità asporto e a fare le consegne a domicilio (e vi assicuro che non è stato semplice, ma ad oggi mal che vada se gira male porto il curriculum a qualche corriere che nulla mi spaventa più), ma oggi c’è questo spiraglio di questa apertura “mozzata” che da un lato ci entusiasma perché non vediamo l’ora di poter riprendere a lavorare ma dall’altro ci fa capire che non sarà ancora un lavorare normalmente e ci lascia nell’incertezza di come organizzarci e di cosa fare. Non ci siamo mai lamentati, e neanche questo è il momento di farlo (non lo è mai il momento) però non venite a dirci che ne usciremo migliori o che andrà tutto bene…poteva essere così ma non lo è stato.

Se arriva un temporale nel bel mezzo di un servizio di una comunione di maggio che cosa facciamo?. Gli diamo le buste e li mandiamo a mangiare ognuno a casa sua o li facciamo entrare rischiando una multa e la chiusura? 

Riapriremo, ci saremo, ma siamo demoralizzati: demoralizzati dalle norme che sono rigide, difficili da applicare e da far applicare. Demoralizzati da chi le norme non le ha rispettate, creando un danno ancora maggiore per quelli che le hanno applicate, pur comprendendo le loro ragioni e quindi non esprimendo nessun giudizio in merito.

E comunque se davvero lunedì riapriremo…vi aspettiamo…portatevi magari un impermeabile che mi spiace, il terzo step non riusciamo a mantenerlo, e le previsioni da lunedì danno pioggia!

Indirizzi e Social

Locanda Della Stazione
Via Francesco Cesone, 12 13853 LESSONA – BI
P.IVA 01495090027
Telefono e Whatsapp +39015981132

I Nostri Orari

Dal Lunedì al Venerdì dalle 07:00 alle 22:00,
sabato dalle 9:00 alle 15:00 cena su prenotazione,
domenica chiuso solo prenotazioni.